Donnalucata e il lungomare di Marinella

pubblicato in: Mare, Spiagge, Natura, Scicli | 2

donnalucata_spiaggia_micenci_scicliDonnalucata è la frazione più popolosa di Scicli. Il grazioso borgo affacciato sul Mediterraneo dista dal centro solo 7 chilometri ed è caratterizzato da due grandi spiagge, quella di Micenci e la spiaggia di Ponente.

La spiaggia di Micenci si trova alla fine del lungomare di via Marina, dove si apre un ampio arenile lungo oltre sei chilometri che arriva fino a Cava d’Aliga, altra frazione di Scicli. Questa spiaggia è molto amata dai locali che trascorrono qui le loro giornate di mare tra relax e sport, è molto comune trovare gente che gioca a calcio tennis, beach volley e tam beach.

Il primo tratto di spiaggia è più affollato, più si va avanti più si trovano grandi tratti di spiaggia quasi deserti. Sono molto caratteristici i frangiflutti che proteggono la costa e creano dei tratti di mare protetti e ideali per i bambini. La spiaggia di Micenci è adatta alle famiglie e coloro che amano ampi spazi e tranquillità.

La spiaggia di Ponente, delimitata dal molo del porto di Donnalucata e dalla scogliera che porta verso Playa Grande, è più piccola ma accogliente. L’arenile è separato da viale della Repubblica, una delle arterie principali della frazione, dal lungomare Lentini che si affaccia sulla spiaggia di sabbia dorata. Il molo è molto amato dai pescatori e da chi ha voglia di fare qualche tuffo!

Il porto e il borgo

donnalucata_scicli_marinella_visit_vigata_commissario_montalbanoDonnalucata è abitata da circa quattromila abitanti durante l’inverno ma arriva ad oltre diecimila durante l’estate. Sono molti gli sciclitani che si trasferiscono al mare per i mesi estivi e negli ultimi anni non mancano tanti turisti che apprezzano la tranquillità di questo piccolo centro. Il borgo non manca di nulla, sono presenti tutti i servizi essenziali, non mancano bar, ristoranti, bed and breakfast e hotel.

Il porticciolo è piccolo molto caratteristico. Non ospita grandi navi ma barchette di appassionati e piccoli pescatori che vendono il loro pescato nel mercato vicino il molo.

Donnalucata, la storia e la Madonna delle Milizie

A Donnalucata gli insediamenti umani risalgono all’età greca. Alla fine dell’XI secolo diventò terra ambita da Saraceni e difesa dai Normanni, secondo un’antica leggenda i due popoli avrebbero combattuto un’epica battaglia sulla spiaggia di Donnalucata nel 1091. I Normanni guidati da Ruggero D’Altavilla ebbero la meglio sulle truppe dell’Emiro Bell Khan solo grazie all’intervento della Madonna delle Milizie, la Madonna guerriera a cui è dedicato un santuario a monte della frazione balneare.

Il nome della borgata deriverebbe dall’arabo Ain-lu Kat  che letteralmente significa fonte delle ore, pare infatti che una fonte d’acqua dolce che pare sgorgasse solo nelle ore della preghiera. Ancora oggi fonti d’acqua dolce affiorano sul litorale di Donnalucata, la più evidente si trova sulla spiaggia di Micenci

L’aspetto urbano attuale comincia a delinearsi nell’Ottocento quando è ancora presente una netta distinzione tra le casupole dei pescatori e le ville dei nobili. Tra queste c’è Palazzo Mormino Penna, un edificio dal caratteristico prospetto di color rosso e in stile neogotico le cui decorazioni richiamano i simboli della Sicilia. Alla fine dello stesso secolo, nel 1883, viene completata anche la chiesa di Santa Caterina da Siena.

Donnalucata cresce nel Novecento, soprattutto dopo il secondo dopoguerra grazie sviluppo dell’agricoltura e della serricoltura. Oggi è un’importante meta del turismo balneare grazie alle sue due grandi spiagge quella di Ponente e quella di Micenci collegate dal lungomare di via Marina.

Proprio su questo lungomare Montalbano si trova spesso a gravitare, è qui infatti che sono ambientate molte scene della fiction. La realtà cede il passo all’immaginario e via Marina diventa il lungomare di Marinella.

2 Risposte

  1. Luciano
    | Rispondi

    Bellissimi posti incontaminata l acqua mi sembra pulitissima devo venire a vedere grazie

    • Redazione
      | Rispondi

      Ti aspettiamo e per tutte le informazioni necessarie siamo qui! 🙂

Lascia una risposta