ragusa_ibla_visit_vigata_commissario_montalbano

In parte accucciata a valle, in parte distesa sulla collina, Ragusa potrebbe essere definita con un ossimoro: una moderna città barocca.

Questa dicotomia ci aiuta a conoscere le due parti della città divisa tra Ragusa Superiore e Ragusa Ibla. Il poderoso barocco è il tratto unificante delle due anime nate in seguito al terremoto del 1693. Dopo il sisma i nuovi ceti agricoli ricostruirono la città sulla collina del Patro rifacendosi ai nuovi canoni dell'urbanistica barocca; la nobiltà feudale, invece, ripartì da Piazza Duomo ridando vigore a Ibla.

I primi, legati a San Giovanni, costruirono un’elegante cattedrale, i secondi un maestoso Duomo dedicato a San Giorgio. La rivalità tra «Sangiovannari» e «Sangiorgiari» farà crescere una città doppiamente sfarzosa, grande e ambiziosa. In alto la città nuova, tenuta insieme da tre ponti, mostra il signorile barocco e l’ordinata modernità di negozi e palazzi, a valle, Ibla ci ricorda il passato medievale e ostenta una magnificenza barocca fatta ora di maestose chiese, ora di piccoli vicoli che custodiscono un fascino senza tempo.

Ragusa «indossa il barocco col ritegno d’una dama antica» e l’Unesco ne ha certificato la bellezza inserendola tra i Patrimoni dell’Umanità. La città è immersa nel verde del paesaggio ibleo: alberi di carrubo, uliveti e masserie sono tenute insieme da una fitta trama di muri a secco. Pietra dopo pietra questi antichi muri ci accompagnano fino al mare, fino a Marina di Ragusa.

Se cercate la piazza di Vigata siete nel posto giusto

Piazza Duomo è la piazza del paese immaginato da Andrea Camilleri. Davanti al Duomo, al Circolo di Conversazione, al Castello di Donnafugata e in molti altri scorci di Ragusa possiamo rivivere le atmosfere viste in tv e seguire le orme di Montalbano

«Perdersi a zonzo» nella splendida Ragusa Ibla

Le due Ragusa sono unite da una lunga scalinata che ripida scende verso Ibla. Gradino dopo gradino sarà una continua scoperta, passo dopo passo vi faremo conoscere la storia, i monumenti e le curiosità. Ci perderemo nella meraviglia di Ibla

Ragusa capitale del barocco e «città dei ponti»

I ponti offrono uno splendido panorama sulla città e sui verdi orti di Cava Santa Domenica. La visita di Ragusa Superiore deve passare per la superba cattedrale barocca di San Giovanni Battista e per i palazzi celebri per i fantastici mascheroni

Un tuffo a Marina di Ragusa in un mare Bandiera Blu

Marina di Ragusa è il luogo di villeggiatura preferito dai ragusani e da molti turisti. La borgata insignita della Bandiera Blu, di giorno è meta di chi ama le spiagge e il mare, di notte il luogo perfetto per chi vuole vivere un'intensa movida tra lidi e locali sulla spiaggia

Un viaggio nell'aristocrazia siciliana di fine Ottocento

Una enorme dimora nobiliare ottocentesca che tutti chiamano castello. Il mirabile palazzo voluto dal barone di Donnafugata mostra elementi settecenteschi, neoclassici e gotici. È circondato da un enorme parco con piante esotiche e un labirinto