Dopo Montalbano in tv le Donne di Camilleri

pubblicato in: Commissario Montalbano, Vigata | 0

andrea_camilleri_donne_televisione_rai_uno_raiunoLe Donne di Andrea Camilleri in onda su Rai Uno. Debutterà il 30 agosto la serie di 10 cortometraggi tratta dai racconti dello scrittore siciliano e ispirati alle donne che hanno cambiato la sua vita. La serie, prodotta da Anele per Rai Fiction e diretta da Emanuele Imbucci, andrà in onda alle 20.30 per dieci sere consecutive. Grazie a Donne vedremo in tv nuovamente incantevoli scorci del Ragusano.

Le Donne di Camilleri sono figure femminili indimenticabili

Abbiamo letto le loro storie e ora potremo scoprirle in televisione grazie a 10 piccoli corti da 10 minuti che andranno in onda su Rai Uno. Per la prima volta si racconta in televisione l’universo femminile attraverso gli occhi di Andrea Camilleri: «Angelica, Carmen, Helga, Inés, Nora, Xenia… Le ho amate tutte, per un’ora o per sempre. Alcune con grazia, altre con irruenza, altre ancora le ho solo immaginate. Senza di loro, non sarei stato io».

In tv conosceremo dieci donne forti, libere, sfrontate ma molto femminili, alcune amate a lungo, altre incontrate solo per qualche istante. È stato lo stesso scrittore, che ha supervisionato la scrittura, ha selezionare i dieci ritratti di donne tra le trentanove raccontate nel suo libro. Sarà lo scrittore di Porto Empedocle a raccontare le loro storie, anche lui nel piccolo schermo interpretato da attori diversi (Glen Blackhall, Vincenzo Amato, Giorgio Pesce) per mettere in scena le diverse fasi della sua vita. Nel cast molti volti noti e apprezzati, tra i tanti citiamo Nicole Grimaudo, Claudio Gioè, Carolina Crescentini, Lucia Sardo, Nino Frassica e Neri Marcorè.

Donne è stata girata in Sicilia

donne_andrea_camilleri_nino_frassica_lucia_sardoLa serie è stata girata ad Agrigento, Porto Empedocle, Ragusa, Comiso, Chiaramonte Gulfi, Monterosso Almo, Caltanissetta e Roma. Ragusa, Comiso e Chiaramonte, dopo aver ospitato le riprese de Il commissario Montalbano, tornano ad essere location perfette per ambientare le atmosfere raccontate da Camilleri. In televisione vedremo il Teatro Donnafugata, il Castello di Donnafugata, piazza Duomo di Ragusa Ibla, le spiagge di Marina di Ragusa, i vicoli di Chiaramonte Gulfi e Monterosso Almo.

Chi sono le dieci Donne?

Oriana è una giovane prostituta, vive nella casa chiusa del paese (la Pensione Eva) ma è capitata in quel postaccio per caso mentre fuori infuria la Seconda guerra mondiale. Il suo sguardo senza sorriso e il suo abbigliamento semplice fanno trasparire il suo carattere deciso e il suo credo politico: Oriana è socialista. In quella casa passerà anche Andrea, giovane ragazzo di 17 anni che non potrà non innamorarsi di questa ragazza fuori dal comune.

Pucci è una donna altrettanto singolare. Non la si può definire una persona di cultura ma appartiene all’alta borghesia milanese e si circonda di pittori, artisti e intellettuali. Ogni volta che apre bocca nei salotti buoni rischia una gaffes ma non perde mai la sua sicurezza. Con questo personaggio, Andrea ci racconta l’imprevedibilità e l’irrazionalità femminile che spesso si scontra con il mondo ben più razionale degli uomini.

Elvira è la nonna di Andrea Camilleri e sarà colei che conosceremo per prima. Ad interpretare questa nonna speciale è l’attrice siciliana Lucia Sardo, una donna fondamentale nella vita dello scrittore: sarà lei ad introdurre il nipotino nel mondo della fantasia e della lettura. Potremmo dire che è Elvira ha far diventare Andrea uno scrittore.

Con Beatrice Camilleri balla il boogie. Finita la seconda guerra mondiale, per ballare il boogie fa coppia con una bellissima donna. La storia di Beatrice è la storia di una delusione, quando la ragazza annuncia il fidanzamento con Filippo Andrea non riesce a nascondere la sorpresa!

Ines è la donna che chiude la serie tv. Nell’episodio conclusivo conosceremo un Camilleri sessantenne chedurante un volo intercontinentale conosce una donna molto misteriosa.

Le altre Donne di Camilleri sono Nunzia, Kerstin, Ofelia, Jolanda e Ingrid.

Donne, il romanzo

donne_andrea_camilleri_romanzo_libroDonne fiere che non cedono a minacce né a lusinghe, pronte ad affrontare il loro destino. Donne misteriose che compaiono e scompaiono nel volgere di un viaggio in nave. Donne soavi e inebrianti, come la Sicilia. Donne scandalose, perché non hanno paura di prendere ciò che è loro, compresa la libertà. Semplicemente, donne.

Sono loro le protagoniste di questo libro, viste da un Andrea Camilleri in carne e ossa, prima di diventare lo scrittore più amato d’Italia. È il ragazzino timido che scopre il piacere di riaccompagnare a casa una compagna di classe, magari tenendola per mano. È il diciassettenne che di fronte al volto intenso e tenero di una diva del cinema scoppia in lacrime e decide di abbandonare la sua terra. È il giovane che in piena notte corre ad Agrigento in bicicletta, sotto il diluvio, per raggiungere una statuaria bellezza tedesca ossessionata dall’igiene.

È il marinaio improvvisato che, nell’estate del ’43, durante un bombardamento soccorre una bambina, e grazie al miracolo di un abbraccio riesce a dimenticare orrori e distruzione. Un intimo, giocoso catalogo delle donne che nel corso dei secoli gli uomini hanno di volta in volta amato e odiato. Un viaggio di scoperta della seduzione, del sesso e di quel formidabile, irrisolvibile enigma che è l’universo femminile. Da Ibs.

Lascia una risposta